JoomVisionJoomla Template ClubJoomla Extension ClubJoomla Club
DEITEN
 
Benvenuti    |    Il maso    |    Appartamenti & Camere    |    Attività & Dintorni    |    Hofschank    |    Prezzi    |    Dove siamo & Richiesta
Escursioni PDF Stampa E-mail

Escursioni

Albero Verde, Merano 2000, malga Vöraner Alm

alt
alt

Stagione: Da considerare in ogni stagione, sopratutto in estate ed in autunno.
Gioie: Escursione sull'altopiano del Salto con vista meravigliosa
Fatiche: Escursione facile, lunga con discesa lunga
Durata: ca. 4 - 4,5 ore. Differenza d'altitudine: 450 m
Punto di partenza: Parcheggio dell'albergo Albero Verde
Descrizione: Partenza alle ore 08.00 dall'albergo Albero Verde con l'autobus Avelengo-Merano. Ad Avelengo (stazione Mesnerwirt) collegamento alle ore 08.30 per Falzeben. Da Falzeben salita fino a Piffing o con la funivia Falzeben - Piffing. Sentiero nr. "3" fino alla malga Weidmannsalm (aperta tutto l'anno), discesa facile sul sentiero nr. "19" fino alla malga Kirchstiger. Sul sentiero nr. "E 4" passando il rifugio Meraner Hütte (aperto tutto l'anno) al Kreuzjöchl, Maiser Rast fino alla malga Auenalm. Discesa a destra sul sentiero nr. "51" fino alla malga Vöraner Alm (aperta da metá di Maggio fino all'inizo di Novembre). Discesa sul sentiero nr. "11 A" attraverso la foresta Salwald passando la malga Leadner Alm (aperta tutto l'anno) fino all'Albero Verde (aperto tutto l'anno, venerdi giorno di riposo)

Kircheben - malga Ledner Alm- Casera Meltina

alt alt
alt

Stagione: Da consigliare in ogni stagione, sopratutto in primavera, in estate ed in autunno
Gioie: Escursione ricca di varietá con delle viste meravigliose.
Fatiche: Escursione facile, lunga. Differenza d'altitudine: ca. 300 m
Durata: ca. 3,5 - 4 ore
Punto di partenza: Parcheggio Kircheben
Descrizione: Partendo dal parcheggio sul sentiero nr. "K" finché a sinistra parte il sentiero nr. "38", questo porta attraverso una foresta meravigliosa all'albergo Waldbichel (aperto tutto l'anno) e alla malga Leadner Alm (aperta tutto l'anno). Salita sulla strada forestale nr. "K" "11" in direzione della malga Vöraner Alm. Dopo ca. 1,5 km il sentiero nr. "K" porta a destra per prati e foreste attraverso Kompatsch e Krössbrunnen alla Casera di Meltina (aperta dal 1. Maggio al 10. Novembre e nelle vacanze di natale). Discesa sul sentiero nr. "K" passando il rifugio Satlerhütte (aperta dal 1. Maggio al 10. Novembre) fino al parcheggio Kircheben

Frassineto, ristoro Gschnofer Stall, ristoro Tschaufen

alt alt
alt

Stagione: Da consigliare in ogni stagione
Gioie: Escursione per foreste originari e per prati di larici meravigliosi
Fatiche: Escursione facile. Differenza d'altitudine: ca. 360 m
Durata: ca. 3 ore
Punto di partenza: Frassineto
Descrizione: Salita dal paese sul sentiero nr. "4 B" fino al parcheggio Gstrein. Il sentiero nr. "G" sale attraverso la foresta fino al ristoro Gschnofer Stall (aperto tutto l'anno, nessun giorno di riposo in inverno, aperto fine settimana). Il sentiero nr. "7A" continua attraverso i prati di larici splendidi fino al ristoro Tschaufenhaus (aperto tutto l'anno, nessun giorno di riposo), viste stupende sulle Dolomiti e sull'Oltradige. Discesa sul sentiero nr. "2" fino a Frassineto.

Escursione da Salonetto a St. Ulrich e al maso Bacherhof

alt alt
alt

Stagione: Da consigliare in ogni stagione, sopratutto in primavera, estate ed in autunno.
Gioie: Escursione attraverso prati e boschi di conifere meravigliosi.
Fatiche: Escursione facile. Differenza d'altitudine: ca. 250 m
Durata: ca. 2,5 ore
Punto di partenza: Salonetto
Descrizione: Sopra la pensione "Schlaneiderhof" seguiamo il sentiero nr. "U" . Il sentiero porta attraverso Gschleier all'albergo St. Ulrich (lunedi giorno di riposo, aperto tutto l'anno). Lí sta una bellissima cappella piccola costruita nel 13. secolo, consacrata al Santo Ulrich. Seguendo il sentiero nr. "U" arriviamo al vicolo Holweg. A sinistra discesa sul sentiero nr. 13 fino al maso Bacherhof (a partire da autunno 2005 aperto tutto l'anno). Il ritorno porta attraverso la bellissima foresta Buchwald fino a Salonetto.

Meltina, Frassineto, S. Giorgio

alt alt
alt

Stagione: Da consigliare in ogni stagione.
Gioie: Escursione attraverso boschi e prati alla collina di S. Giorgio, la quale è stata colonizzata giá in tempi preistorici.
Fatiche: Escursione facile con minima differenza d'altitudine.
Durata: ca. 2 ore
Punto di partenza: Meltina paese
Descrizione: Salita per Meltina fino alla macelleria Wiedmer. A destra il sentiero nr. "4" poi sul nr. "4 B" per la foresta fino al maso Zufidelhof a Frassineto. Punti di ristoro Bar Linde (mercoledi giorno di riposo) o l'albergo Kreuzwirt (giovedi giorno di riposo). A Frassineto sul sentiero nr. "G" attraverso bellissimi prati sulla collina di S. Giorgio. La chiesetta risale al 13. secolo ed é stata consacrata al Santo Giorgio. La bellissima collina testimonia una colonizzazione preistorica; su questa collina sorgeva il Castel Maletum.
Il sentiero nr. "G" continua attraverso la Lahn alla frazione di Frassineto. Dopo aver attraversato la strada principale il sentiero a destra ci porta per la foresta a Meltina.

Escursione alle malghe al Knottnkino

alt alt
alt

L'escursione ci porta al Knottnkino sul Rotsteinkogel.
Dopo aver osservato le cime di montagne circostanti, il sentiero ci porta per malghe e masi al punto di partenza.
Stagione: Da consigliare in ogni stagione, sopratutto in autunno.
Gioie: Il Knottnkino è un belvedere sullo scenario mozzafiato delle montagne circostanti.
Fatiche: Salita e discesa a turno, ca. 4,5 - 5 ore
Punto di partenza: Parcheggio Albero Verde
Descrizione: Seguiamo il sentiero Schützenbrünnlweg nr. 12A fino al Knottnkino 1382m.
Da lí ritorniamo sul sentiero nr. 11 (1382m) fino all'incrocio, e continuiamo fino alla malga Leadner Alm (1514m).
La discesa porta per l'albergo Waldbichl, Haughof e seguendo la segnalatura fino all'albergo Rohrer.
Da lí ritorniamo fino all'albergo Albergo Verde.

Escursione alle malghe di Meltina

alt alt
alt

Ogni volta si possono vederli dalla strada, ma da vicino si possono solo osservarli durante un'escursione: le malghe di Meltina.
Le malghe sopra Meltina sono situate fino a 1400 metri; l'albergo Waldheim e l'albergo St. Ulrich sono a 1350 m.
Stagione: tutto l'anno, anche nei mesi d'inverno un'escursione piacevole.
Gioie: Malghe vecchie e sentieri vecchi ci fanno scoprire la Meltina originale.
Fatiche: facile e senza problemi, differenza d'altitudine: 204m ca.3 ore
Punto di partenza: Meltina 1140m
Descrizione: Da Meltina sul sentiero nr. 4 fino all'albergo Waldheim. Poi sul sentiero nr. 4a passando le malghe Kranzer, Köck, Zinal, Unterkapill, Eggele e Oberstrammer. Attraversiamo la strada verso Verano e continuiamo sul sentiero nr. U fino all'albergo St. Ulrich. Discesa sul sentiero nr. U per il "Weiler Gschleier", sul sentiero vecchio della chiesa fino a Meltina (segnalato).

Alla Casera di Meltina

alt alt
alt

L'escursione sulla leggendaria Casera di Meltina porta attraverso bellissime foreste di conifere e radure soleggiate. Viste meravigliose sul Catinaccio e sul Latemar. All'andata passiamo il rifugio Sattlerhütte e al ritorno possiamo godere un'escursione soleggiata per il giogo di Meltina.
Stagione: Da consigliare in ogni stagione, ma sopratutto in estate ed in autunno.
Gioie: Escursione con prati fioriti, adatta anche per ciclisti e cavalcatori.
Fatiche: Facile e senza problemi, differenza d'altitudine: 320m
Punto di partenza: Parcheggio Schermoos 1149
Descrizione: Seguendo il sentiero nr. K fino al Kreuszung, poi sul sentiero nr. K fino al rifugio Sattlerhütte (punto di ristoro)
Continuare sul sentiero nr. K/4 fino alla Casera di Meltina (punto di ristoro). Ritorno sul sentiero nr. 4 per il giogo di Meltina fino al punto di partenza.

Escursione da Salonetto a Meltina

alt alt
alt

Si puó partire da Salonetto o da Meltina. Sul vecchio sentiero della chiesa si attraversa la foresta tra Salonetto e il luogo principale.
Stagione: Escursione di tutto l'anno.
Gioie: Da consigliare anche in estate, siccome si cammina sopratutto nella foresta ombreggiata.
Fatiche: differenza d'altitudine: ca. 130 m; ca.1 3/4 ore
Punto di partenza: Salonetto 1177m
Descrizione: Camminiamo sul sentiero nr. 1 a Meltina. Lí ci sono differenti punti di ristoro ed anche il museo geologico è da vedere. Il ritorno è lo stesso fino all'incrocio con il segnavia "funivia". Seguiamo il segnavia fino alla funivia e da lì continuiamo sul sentiero nr. S fino a Salonetto.

Agli ometti di sasso ("Steinernen Mandeln) sulla Hohe Raisch

alt alt
alt

Sui "Steinernen Mandlen" esistono varie legende e favole. Convincetevi voi stessi, se le streghe stanno ballando ancora sulla "Hohe Raisch". Durante un'escursione per tappeti di rose alpine arrivate al croce Putzer, nel comune di Sarentino.
Stagione: Primavera ad autunno inoltrato, sopratutto durante la fioritura della rosa alpina.
Gioie: Ognuno puó costruire il suo ometto di sasso!
Fatiche: Dalla Casera di Meltina (1763m) alla "Hohen Raisch" (2003m) una discesa piuttosto ripida. Differenza d'altitudine ca. 350 m, 3-3,5 ore
Punto di partenza: Giogo di San Genesio
Descrizione: Seguendo il segnavia alla Casera di Meltina (punto di ristoro), poi salita agli ometti di sasso. Da lí sul sentiero nr. P fino alla croce Putzer (punto di ristoro).
Ritornare il sentiero per un pezzo e poi sul sentiero nr. 5 ritornare al punto di partenza.

Da Frassineto a Montoppio

alt alt
alt

Dalla frazione di Frassineto un nuovo sentiero ci porta fino alla leggendaria casa di Giovo. Vicino alla casa di Giovo passa la frontiera con la comune di S. Genesio, dove si trova il paese di Montoppio. Dopo ca. 2 ore d'escursione comoda arriviamo alle malghe sparsi di fuori Montoppio. Il sentiero continua al Wieserhof, conosciuto per alcuni piccoli piramidi.
Stagione: Primavera ad autunno inoltrato
Gioie: Panorama unico sul Giovo
Fatiche: Facile e senza problemi anche per famiglie!
Differenza d'altitudine ca. 318 m
Durata: ca. 3,5h
Punto di partenza: Frassineto, 1104m
Sentiero: Seguendo la segnalatura fino all' albergo a Giovo. Passando le malghe di Lueg e Endernobler sul sentiero 2 si arriva fino alla chiesetta di S. Valentino. Continuando sempre sul sentiero 2 fino al Guggenhof. Sempre lo stesso sentiero ci porta finalmente alla casa di Giovo; ritorno al punto di partenza.